venerdì 12 luglio 2013

Figure da cioccolatai

 Nel frattempo, si mormora che la signora in questione sia agli arresti domiciliari. Dicono che Alfano dovrebbe dimettersi. Dico che hanno ragione ma insieme a lui dovrebbe dimettersi anche la Bonino.

Il pasticcio dell'esule kazaka. L'Italia revoca l'espulsione della Shalabayeva Palazzo Chigi: «Grave la mancata informativa». «Alma potrà tornare in Italia e chiarire la sua posizione». Indagine del capo della Polizia per accertare responsabilità

Il Ministero dell'Interno revocherà il provvedimento di espulsione di Alma Shalabayeva, moglie del dissidente politico del Kazakistan Mukhtar Ablyazov. Lo rende noto Palazzo Chigi, riferendo gli esiti dell'indagine annunciata nei giorni scorsi dal presidente del Consiglio, Enrico Letta. «La signora Alma Shalabayeva - si legge nella nota - potrà rientrare in Italia, dove potrà chiarire la propria posizione».

«GRAVE LA MANCATA INFORMATIVA»- L'indagine, spiega Palazzo Chigi, ha accertato «inequivocabilmente che l'esistenza e l'andamento delle procedure di espulsione non erano state comunicate ai vertici del governo: nè al presidente del Consiglio, nè al ministro dell'Interno e neanche al ministro degli Affari esteri o al ministro della Giustizia». La mancata informativa delle forze di polizia nonostante «la regolarità formale del procedimento e la sua base legale», è definita «grave» e «sarà oggetto di apposita indagine affidata dal ministro dell'Interno al Capo della Polizia, al fine di accertare responsabilità».

3 commenti:

Maria Luisa ha detto...

ci teniamo una miriade di clandestini che delinquono e usano il foglio di espulsione come carta igenica

Johnny88 ha detto...

Ma vedi che quando vogliono espellono in un batter d'occhio...

Eleonora ha detto...

Johnny, magari con le persone sbagliate, si.

Maria Luisa, appunto.